English French German Italian Romanian Spanish





Nino
"Un Tortellino"

Nasce a Napoli nei lontani anni '80 da una famiglia di immigrati genovesi. "E cosa ci fa a Torino?" Vi chiederete. "Bella domanda" vi risponderà lui. Si avvicina all'arte discretamente, prima alla musica, poi al teatro, poi alla fotografia, prima che gli rubassero la reflex. La sua discrezione è tale che ogni arte a cui si è avvicinato, appena lo ha notato, ha fatto un sobbalzo e ha gridato "santo cielo, ti sembra il modo di avvicinarsi? Chi sei?" (sapete, le arti sono sempre concentrate) "Un Tortellino" risponde sempre lui.


Fabio,
"Bietto"

Bietto, dj producer improvvisato con i dischi lascia tutti senza fiato che sia musica dance, o musica house fa ballare a suon di click con il mouse


Federica
"la Fede"

Federica o meglio la Fede perché chi non l'ha mai vista, non la conosce e forse è meglio così. Vengo dalla ridente e ventosa Valle di Susa, il teatro, la musica e i libri sono i miei compagni di viaggio e grazie a loro faccio lunghe immersioni nelle acque dei sogni! Sognatrice e di conseguenza un po' "brasata" , il guaio e la disattenzione mi sono amici fin dalla nascita. Di me dicono che ho uno sguardo malinconico e mi piace pensare di viaggiare un po' come Fernando Pessoa, coccolandomi con le carezze dell'inquietudine. Curiosona indipendente, cerco, leggo e ascolto fino a quando il mio occhio non cade su un paio di scarpe e lì non capisco più niente! Il mio motto è:"lasciatemi perdere, tanto vincono sempre loro: le seghe mentali"


Gessica
(si con G e non con la J perché ringhia)

Anima festosa della radio, scoperta dai talent scout durante una gara europea di rutti. Grande artista, tatuatrice e pazza nerd amante dei videogiochi. Con il suo anima da bardo vi stupirà con rutt. Ehm. Effetti speciali.


Andrea
(o come dicevan tutti l'Ignifugo)

Giunto dal Granducato di Toscana, è la mente razionale ed imprenditrice. Conosce Gessica durante una gara europea di rutti e da giurato ne rimane colpito (così come le sue nuove meches bionde). Anima nerd e senza "C" della radio, porta rigore e carne di cinghiale.


Luca
ovvero Il Casal

Qualcuno lo ha anche definito "Il Poeta". Dialettale, hanno specificato altri. E non non per i versi decadenti scritti in adolescenza, né per la sua poca dimestichezza col piemontese, nonostante sia un torinese doc (che però tifa Genoa: cosa volete, quando uno è masochista). Teatrante a fondo perduto, ama la sua Città e le Montagne che le fanno da cornice, diventando feroce con chi osa non mostrare loro la dovuta devozione. Indulge (fin troppo) alle bevute in compagnia ed a fagocitare voracemente popcorn, sia al cinema che svaccato sul divano, a surriscaldare la Play mettendo un dvd o blu ray dopo l'altro. A chi gli fa notare che cita sempre frasi di film risponde "ma dici a me?" Anche se le sue vere ossessioni, in fondo, sono poi tre: Saintseiya, Atlantide e i Viaggi nel Tempo. Il sogno nel cassetto (accanto ai libri fantasy ancora da leggere)? Un viaggio in Giappone fra i ciliegi in fiore ed il quartiere Otaku!


RICCARDO,

Forse la cosa più difficile è proprio presentarsi, ma ci provo; sono appassionato di calcio, di cinema e di libri, la bellezza di una voce la preferisco ad un bel viso, così come prediligo una giornata di pioggia un po' rumorosa ad un pomeriggio soleggiato, ma troppo silenzioso. Apprezzo negli altri la lealtà ed il rispetto, nel tempo libero mi piace camminare in mezzo alla gente che tento di osservare ed ascoltare, per capire meglio la piccola parte di microcosmo che mi circonda, un tempo mi divertivo ad imitare i personaggi famosi, oggi invece preferisco essere soltanto me stesso.